Archivio articoli 2016

4.12.2016, Adotta un bambino per un mese con 20 Euro, 3 mesi con 60 Euro, oppure sei libero di donare quanto puoi. Abbiamo bisogno di aiutare questa scuola a fornire cibo non contaminato.

Aiutaci anche tu!

 

 

design-2

12.10.2016, Accoglienza Invernale 2016

Il progetto di Accoglienza Invernale 2016, si é chiuso da qualche giorno con una buona notizia ed una meno buona. Una nuova famiglia ha aderito al progetto e comincerà ad ospitare, già da questo inverno, una bambina di 10 anni proveniente dall’istituto di Borzna. 😊

Sfortunatamente abbiamo anche una famiglia che deve, suo malgrado, interrompere il progetto di accoglienza. Kostantin, 8 anni, un concentrato di tenerezza e simpatia, ha ora bisogno di una nuova famiglia che possa prendersi cura di lui per Natale. Anche se il progetto è chiuso, per Kostantin i documenti sono già pronti e quindi possiamo attendere un’adesione fino al 30 ottobre.

Chiunque desideri ricevere qualche informazione aggiuntiva, ovviamente non impegnativa sull’accoglienza di Kostantin, può inviare un messaggio privato attraverso questa pagina Facebook, oppure attraverso la pagina “contatti” del nostro sito web.

Grazie

FestaAcc2016-09603.09.2016,  Vacanze finite

Sono rientrati questo lunedì 29 agosto, tutti i bambini e ragazzi del Progetto di Accoglienza Estiva 2016. Come sempre il ritrovo presso la sede CRI di Chivasso, poi il proseguimento fino a Malpensa dove li attendeva il volo verso Kiev.

Sono stati mesi emozionanti per tutti: i bambini, i ragazzi, le nostre famiglie.

Nel poco tempo disponibile prima della partenza da Chivasso, abbiamo raccolto molte emozioni. Ci siamo visti tutti insieme ed eravamo tantissimi. Siamo consapevoli di quanto facciamo per la salute fisica e psicologica di questi ragazzi e ne andiamo fieri. Direttore ed insegnanti dell’Istituto in Ucraina continuano a ricordacelo. Ci sono state anche difficoltà, ma abbiamo visto adulti e bambini, sereni e felici.

Grazie a tutti i nostri soci che ci incoraggiano e ci sostengono, grazie alla CRI di Chivasso per il continuo e prezioso aiuto e sopratutto un infinito grazie alle nostre famiglie per aver aperto la propria casa a questi bambini, accogliendoli con tanta gioia e tenerezza.

Arrivederci al prossimo inverno

Festaccoglienza2016

19.05.2016, Festa dell’Accoglienza

Una giornata in allegria con i bambini e le famiglie di Arca Solidale, aperta ai soci, amici e simpatizzanti.
Iscrizioni entro il 3 luglio, via email, messaggio Facebook o telefonando ad un membro del Direttivo

 
30 anni da Chernobyl a Chivasso30 anni da Chernobyl – Per non dimenticare, per non dimenticarli

Chivasso 15 maggio 2016, oggi una splendida giornata di sole ci ha accompagnati nel ricordo di Chernobyl. Tanta gente in piazza della Repubblica a Chivasso (TO).
A fine pomeriggio una gradita sorpresa, ci ha fatto visita Mons. Edoardo Aldo Cerrato, vescovo di Ivrea.
Un grande a tutti i partecipanti e uno particolare alla CRI di Chivasso che sempre ci aiuta in questa iniziative

 

 

La Stampa 29 aprile 198629 Aprile 2016, Tre giorni dopo Chernobyl
Non abbiamo pubblicato nulla fino ad oggi. Abbiamo volutamente atteso 3 giorni prima di ricordare i 30 anni dal disastro di Chernobyl, 3 giorni quanto quelli trascorsi prima che l’URSS ammettesse l’incidente. L’omertà sul nucleare, purtroppo, continua.

 

 

 

Accoglienza estate 201612.04.2016, Accoglienza Estiva 2016, Save the date!
Progetto Accoglienza Estate 2016. Comincia il conto alla rovescia delle nostre famiglie, ecco le date degli arrivi e partenze.

 

 

 

 

 

Convegno SanMatteo-MondoinCammino 12032016p13.03.2016 Oltre 180 partecipanti al convegno “Chernobyl AC/DC” che si è tenuto ieri pomeriggio a Nichelino, un appuntamento importante per aggiornarsi sulle reali conseguenze dei disastri nucleari, che maggiormente hanno influenzato il pianeta.

Organizzato dall’Associazione San Matteo e da Mondo in Cammino, ha avuto come relatore principale il Prof. Yuri Bandazhevsky, per 10 anni rettore all’Università di Gomel, oggi ricercatore in ambito medico ed anatomo-patologico, medaglia d’oro Albert Swaitzer e la Stella d’oro dell’Accademia di Medicina della Polonia.

Il Prof. Bandazhevsky attualmente impegnato nella ricerca sugli effetti dell’inquinamento nucleare in Ucraina, ha illustrato la drammatica situazione della seconda generazione dei bambini che vivono al di fuori della zona di esclusione. Sono i figli di coloro che erano bambini al tempo dell’incidente nell’Aprile 1986.

Circa l’82% dei bambini soffre di patologie cardiache, ipertensione e le ricerche più recenti dimostrano alterazioni genetiche di uno, due, tre e anche quattro geni. I più colpiti sono i maschi tra i 13 e i 17 anni.

Chernobyl-Healt-1

Monitoraggio bambini. Ivankov village, Kiev region, Ukraine

Si tratta di dati impressionanti e allarmanti.

Serve aiutare i bambini dei villaggi al fuori dall’area di esclusione, attraverso i progetti di solidarietà per la fornitura di cibo, possibilmente non contaminato.

Serve continuare e rafforzare i programmi di accoglienza terapeutica: dopo appena trenta giorni di soggiorno in una zona non contaminata un bambino perde dal 30 al 50% del cesio-137 assorbito riducendo così la possibilità di ammalarsi di tumori, patologie cardiache, leucemia ed altre patologie collegabili alle conseguenze della radioattività. La continuità del progetto negli anni è decisamente molto importante.

[Rif. http://chernobyl-health.org/]

 

AccogInverno15-4215.01.2016, Chiusura progetto Accoglienza Invernale

Si conclude con un grande successo il Progetto di Accoglienza Invernale 2015. Diciotto i bambini e ragazzi complessivamente accolti dalle famiglie di Arca Solidale, cinque nuovi bambini tutti perfettamente integrati già dai primi giorni.

Il rientro in Ucraina è previsto per Domenica 17 gennaio, con ritrovo presso la sede Cri di Chivasso (TO) alle ore 9:30, trasferimento a Milano Malpensa con automezzi messi gentilmente a disposizione sempre dalla CRI Chivassese e poi alle 13:50 il volo per Kiev. All’aeroporto Boryspil troveranno ad accoglierli i nostri referenti locali per il trasferimento con pulmini a Borzna e le altre locatità. Arrivo previsto in serata.

Le emozioni in questo mese di accoglienza non sono certamente mancate.

Un grande GRAZIE a tutte le nostre famiglie, vero motore di queste emozionanti iniziative solidali. Non abbiamo dubbi: i bambini non dimenticheranno  mai questa vacanza trascorsa in Italia, mentre tutti noi sappiamo quanto sia importante l’aiuto ricevuto dai loro organismi e quanto affetto e tenerezza alle loro menti.

Arrivederci a questa estate!

Vedi la galleria foto qui

Annunci